Fotografia iperreale

di Angelo Mellone, giornalista e scrittore, dirigente di Radio Rai
La tecnica artistica di Pacanowski ribalta il rapporto ordinario tra fotografia e pittura e gli usuali percorsi di contaminazione tra questi due linguaggi creativi. La sua capacità visionaria, unita a una grande competenza artigiana, gli permette di predisporre sulla tela l’idea di foto che immagina di realizzare. La sua opera, dunque, nasce nel campo della pittura, trattata sotto forma di materia visuale filtrata con l’occhio tecnologico, utilizzata come punto di partenza della sua sperimentazione. Le tavolozze dove Pacanowski lavora i diversi elementi selezionati a seconda degli effetti che si vogliono ottenere nell’immagine fotografica finale – vengono ultimate dalla fotografia, creando uno spiazzante effetto di ibridizzazione. Grazie ad un attento utilizzo delle luci, l’immagine si materializza nella tavolozza e dà vita al risultato finale, senza interventi di post-produzione. La fotografia, piano piano, si modifica e si espande attingendo alla pittura e alla materia, arriva al prodotto finito attraverso un complesso e continuo sovrapporsi di stili, tecniche, visioni.
Hyper real photography
by Angelo Mellone, journalist and writer, manager of Radio RAI
The usual relationship between photography and painting and the usual contamination between these creative languages are reversed in Pacanowski’s artistic technique. His visionary ability together with excellent artisan skills make him prepare the canvas according to the picture he wants to realise. Therefore his work starts in the painting field, treated as visual material filtered through the technological eye and used as starting point of his research. The palettes on which Pacanowski works with different elements selected according to the effects that he wants to obtain in the final shot are finalised by photography, creating a wrongfoot hybrid effect. The image materializes on the palette and gives life to the final effect exclusively because of a precise use of light without any post production intervention. changes slowly and it expands towards painting and material, reaching the final product through a complex and continuous overlapping of styles, techniques, visions.